Le associazioni di categoria e Beatrice

Beatrice nasce da una proposta di discussione in Val Seriana su un oggetto di comune interesse fra imprese, comuni e terzo settore: il Welfare Aziendale.
Come integrare nel welfare aziendale delle imprese della Val Seriana i servizi già esistenti in Val Seriana? I servizi che stanno attorno ai cittadini? Il welfare territoriale?
Al pari delle associazioni di cittadini, le associazioni di categoria sono state, sono e saranno fondamentali.
In Beatrice coabitano, con reciproco entusiasmo e fascinazione, imprese medie e piccolissime, dove vi sia o meno il sindacato, fornite o no di rappresentanza; che siano o meno presenti nell’impresa, a livello progettuale le rappresentanze sono preziose. Il sindacato è presente, come per altro lo è storicamente nella progettazione sociale.
Confindustria ha svolto un ruolo importante in fase di avvio del progetto, attraverso il proprio centro studi, concedendo al Responsabile di progetto della futura Beatrice, di ascoltare e respirare le logiche di un mondo non noto ai Comuni.
Confartigianato e Confimi Apindustria hanno concesso anch’esse spazi di confronto.
Con Confcooperative vi sono stati e vi sono incroci a diversi livelli di confronto.
Se però il sindacato è presente in termini operativi, tanto da aver invitato, d’accordo con l’impresa, il coordinatore progettuale di Beatrice in diverse assemblee sindacali ad ascoltare e raccontare, la collaborazione attiva con le rappresentanze datoriali è oggi un auspicio progettuale di Beatrice.
Beatrice Hub di servizi, progetti, provider di welfare in ottica territoriale locale.

Le associazioni di categoria partner di Beatrice

  • Confcooperative Bergamo
  • CISL Bergamo
  • CGIL Bergamo
  • UIL Bergamo

Ti serve consulenza per costruire
un Piano Welfare di successo per la tua azienda?

Contattaci