Dalle esigenze del territorio prende vita il Progetto Beatrice, che fa del welfare aziendale un’opportunità di sviluppo per le imprese locali attraverso il digitale

"...Il pregio del progetto è quello di essere disponibile non soltanto per aziende di grandi dimensioni ma anche per imprese con pochi dipendenti che aderiscano alla piattaforma. È infatti l’ente pubblico a sostenere i costi di creazione e gestione della piattaforma, promuovendo un ritorno economico sul territorio..."

Link all'articolo

Progetto Beatrice - Valle seriana

Quando ci sono cambiamenti nel modo di fare welfare, significa che ci sono anche cambiamenti in corso nella società.
E negli ultimi anni stanno emergendo progetti di welfare territoriale che puntano a far dialogare diversi attori del territorio: aziende, dipendenti, Terzo Settore. Si tratta di un’evoluzione del welfare aziendale, che esce dall’azienda e crea partnership intersecandosi con altri soggetti grazie all’intermediazione fornita dalle piattaforme digitali. Questo è il progetto di welfare territoriale Beatrice, promosso dall’Ambito Territoriale delle politiche sociali dei Comuni della Valle Seriana e sviluppato all’interno dei Piani Territoriali di conciliazione finanziati dalla Regione Lombardia.

Link all'articolo

Welfare aziendale, territorio, comunità

È uscito un numero speciale di Rivista Solidea, che nasce allo scopo di condividere idee, conoscenze pratiche e saperi intorno ai temi del lavoro, della mutualità e delle comunità sui quali si gioca la sostenibilità del nostro futuro. La pubblicazione è interamente dedicata al tema del welfare aziendale e alle sue dimensioni territoriali e comunitarie. La seconda parte della Rivista presenta poi una serie di progettualità sviluppate nel corso degli ultimi anni, che si sono contraddistinte per un forte ancoraggio territoriale. Tra queste sono descritte varie esperienze, tra cui Beatrice.

Link all'articolo

Progetto Beatrice: quando l’ente pubblico diventa protagonista nella promozione del welfare aziendale.

Che in un campo quale il welfare aziendale l’Ente pubblico possa giocare un ruolo che vada oltre quello del regolatore è un’ipotesi solitamente poco considerata.
Ha provato a percorrere questa strada Antonio Costantini, responsabile dell’Ufficio di Piano dell’Ambito Distrettuale della Val Seriana (provincia di Bergamo), promuovendo un progetto, Beatrice – il welfare sul Serio, che prevede la messa a punto di una innovativa piattaforma per la gestione del welfare aziendale: una piattaforma che include fra i fornitori dei servizi anche i soggetti pubblici e del privato sociale che tradizionalmente operano in rete, nel quadro delle politiche pubbliche del territorio.

Link all'articolo

Coesione è competizione. Di Ermete Realacci e Giuseppe Tripoli

"...Il coinvolgimento dei territori chiama in causa anche le amministrazioni pubbliche che, di concerto con i privati, possono realizzare progetti virtuosi di pubblica utilità come nel caso di Progetto Beatrice, nato in Valle Seriana per fornire nuove possibilità al welfare aziendale facendo crescere le aziende di servizi del territorio, con vantaggi per tutti...."

Link all'articolo

Dal welfare aziendale al welfare territoriale: quale ruolo giocano le reti? Se ne parla nel nuovo libro scritto dai nostri ricercatori

Franca Maino e Federico Razetti hanno identificato i tratti distintivi di alcune reti multi-attore che in questi anni sono nate in diverse aree del Paese. Un contributo prezioso per un dibattito in rapida evoluzione.

Link all'articolo

Aziende e Welfare: il progetto Beatrice

Ci siamo occupati di welfare aziendale in quanto in Valle Seriana è stato sviluppato un’innovativa iniziativa, il progetto Beatrice, una piattaforma con cui i lavoratori (anche delle aziende più piccole) possono accedere a servizi di loro interesse. Durante la trasmissione ci siamo occupati anche dell’importanza del welfare aziendale e dei vantaggi che può garantire.

Vai al video

Beatrice, pubblico e privato insieme per fare welfare aziendale

Il progetto portato avanti dall'Ambito delle politiche sociali della Val Seriana, in provincia di Bergamo, intende promuovere lo sviluppo del territorio valorizzando il ruolo della preesistente rete delle politiche sociali

Link all'articolo

Le aziende raccontano alle aziende il progetto Beatrice

Giovedì 29 novembre a Nembro, in provincia di Bergamo, la presentazione da parte delle imprese aderenti all'iniziativa di welfare aziendale territoriale sviluppato dall’Ambito Distrettuale della Valle Seriana.

Link all'articolo

Beatrice, il progetto di welfare aziendale territoriale raccontato alle aziende

Beatrice è un progetto di Welfare aziendale territoriale sviluppato dall’Ambito Distrettuale della Valle Seriana, l’aggregazione dei Comuni per le politiche sociali, che con Beatrice ha costruito una piattaforma per la gestione del welfare aziendale da mettere a disposizione delle aziende della Valle Seriana. L’offerta di servizi nella piattaforma è costituita dal sistema di welfare pubblico e privato coordinato dai Comuni; nella piattaforma è però anche possibile chiedere il rimborso o avere voucher per palestre, libri di testo scolastici, piscine, carburanti, supermercati. E tanto altro in Val Seriana.

Link all'articolo

La coesione fa crescere le imprese e i territori: rapporto Coesione è Competizione a Milano con Fondazione Cariplo

"...Tra le realtà più interessanti spicca anche il progetto di welfare territoriale Beatrice, promosso dai Comuni della Valle Seriana e di Scalve, sviluppato all’interno dei Piani Territoriali di conciliazione finanziati dalla Regione Lombardia, con un bacino di 150mila utenti potenziali. Tra i partner, sono presenti, oltre ai Comuni, aziende e soggetti del territorio (Persico Group, Sitip Spa, Fondazione Sant’Andrea RSA, Fondazione Honegger RSA, Acerbis Italia Spa, Modulor Progetti Srl, P.Plast Srl), e la Provincia di Bergamo. I servizi offerti sono legati prevalentemente all’ambito dell’assistenza e della cura (asili nido, spazi gioco, badanti, baby sitter, case di riposo, spese sanitarie), ma sulla piattaforma è possibile richiedere anche servizi legati allo svago e al tempo libero..."

Link all'articolo

Welfare, Lavoro e Comunità

Ciclo di formazione sull'evoluzione del welfare.

Vai alla dispensa

"Il Welfare si fa sul serio"

Acerbis Italia Spa, Rsu, Femca Cisl e Filctem Cgil hanno firmato l’accordo per il Welfare aziendale territoriale. Così, ACERBIS, azienda di Albino produttrice di materiali plastici, oltre che di abbigliamento sportivo e accessori, concretizza il progetto Beatrice “il Welfare sul Serio”, che vede il coinvolgimento di 42 comuni della Valle Seriana e Val di Scalve, destinato alle aziende del territorio e strutturato su servizi alla persona.

Link all'articolo

Acerbis, accordo welfare e servizi per le famiglie con il Progetto Beatrice

"Sono molto soddisfatto di aver sottoscritto questo accordo di welfare che sostiene i nostri lavoratori, il territorio e gli attori sociali che lo animano. La semplicità di utilizzo e la prossimità nell’accesso ai servizi rendono il progetto Beatrice adatto alle nostre esigenze. Beatrice è uno sguardo al futuro, con la consapevolezza di migliorare il presente".
Franco Acerbis, Presidente della società Acerbis Italia Spa

Link all'articolo completo

Beatrice, un ponte tra territorio e Pmi

Dalla presa di coscienza del valore aggiunto che una forte interazione con il territorio può garantire ai piani per il benessere della forza lavoro ha preso vita e forma Welfare Beatrice, piattaforma sorta in seno all’Ambito dei comuni bergamaschi della Valle Seriana.

Link all'articolo

La Val seriana si mette in rete con Beatrice

Un progetto che coinvolge enti pubblici e aziende private, a disposizione dei lavoratori. Tutto è partito dall’ambito territoriale della Media Valle Seriana. E in particolare, come spiega il responsabile Antonio Costantini, da un’analisi del cosiddetto welfare aziendale, strumento incentivato dalle ultime leggi di bilancio con vantaggi fiscali. «Le aziende – spiega Costantini – possono pagare ai dipendenti le parti del premio di secondo livello o alcuni premi aziendali non attraverso denaro, ma con rimborso di servizi alla persona o acquisto di servizi per lo svago»

Link all'articolo

Beatrice, un progetto innovativo di welfare aziendale territoriale della Valle Seriana

"...Caratteristica che rende l'iniziativa "unica" nel panorama regionale, è l'ideazione di una piattaforma di welfare aziendale - i cui costi sono coperti in gran parte dalle risorse del progetto favorendone dunque l'accesso anche a realtà piccole - destinata alle aziende partner e costruita su una rete di fornitori di servizi pubblici e privati esclusivamente del territorio. Altra peculiarità è che la tipologia di servizi offerti è legata prevalentemente all'ambito dell'assistenza e della cura (asili nido, spazi gioco, badanti, baby sitter, case di riposo, spese sanitarie)...."

Link all'articolo

Una piattaforma costruita in sinergia tra pubblico e privato a favore di aziende, servizi locali, con il supporto di Variazioni

Il 21 febbraio l’Alleanza dell’Ambito Territoriale Albino-Valle Seriana ha presentato Beatrice, progetto implementato all’interno dei Piani Territoriali di conciliazione finanziati da Regione Lombardia (DGR 5969/16) e ideato con il supporto tecnico di Variazioni.

Link all'articolo