Mi sembra di fare fatica con la memoria, mi capita di scordarmi più facilmente nomi, appuntamenti, eventi, ecc.

Caffè Alzheimer

In cosa consiste

Il Caffè Alzheimer è un luogo in cui le persone si ritrovano per passare del tempo insieme, condividere pensieri ed emozioni, fare attività diverse, chiacchierare.
Nasce per accogliere persone che si stanno prendendo cura di un familiare con diagnosi di decadimento cognitivo/demenza; nel tempo i caregiver hanno iniziato a venire ai Caffè, accompagnati dai loro cari.
Oggi, quindi, dopo un iniziale momento di convivialità, vissuto in un clima gioviale e di serenità, si propongono attività differenti: da una parte, alle persone con decadimento cognitivo/demenza si propongono esercizi di piccolo gruppo, che servono per stimolare le abilità cognitive (memoria, attenzione, ragionamento, linguaggio, etc.). Gli esercizi prevedono l’utilizzo di test, schede e materiali studiati appositamente per l’allenamento cognitivo.
Oltre agli esercizi cognitivi vengono proposte attività ludico-ricreative, balli, canti e giochi di gruppo; ma anche esercizi motori, grazie alla presenza di un fisioterapista, volti a stimolare e mantenere le diverse capacità motorie.
Dall'altro lato i caregiver si scambiano esperienze, vissuti, consigli e suggerimenti, in quelli che vengono chiamati Gruppi A.M.A., ovvero gruppi di mutuo aiuto: durante questi momenti le persone, supportate dalla presenza di uno psicologo/psicoterapeuta, hanno la possibilità di confrontarsi, senza sentirsi giudicati, e di sentirsi meno soli nelle attività di accudimento dei propri cari. Un momento in cui poter socializzare le proprie esperienze, senza preoccuparsi di esternare le proprie fatiche.
Inoltre, grazie ad attività psicoeducative condotte da professionisti, le persone imparano ad avere meno paura della malattia. Molto spesso nascono nuove relazioni amicali, che durano nel tempo.

A chi si rivolge

Si rivolge a persone con diagnosi certificata di decadimento cognitivo/demenza e a familiari di persone con diagnosi certificata di decadimento cognitivo/demenza di grado lieve o lieve-moderato.

Quali benefici

  • Favorisce il benessere psicologico percepito e la socializzazione.
  • Contrasta la solitudine.
  • Incrementa il senso di autoefficacia percepita del familiare.
  • Si riduce soggettivamente lo stress del familiare associato alla gestione dei disturbi del comportamento che possono insorgere nella persona.
  • Favorisce la circolazione di informazioni grazie ai momenti di psicoeducazione durante i quali un'equipe di professionisti qualificati fornisce indicazioni, suggerimenti, consigli.
  • Le persone sono supportate e guidate nella gestione di questioni burocratiche come la richiesta di invalidità, le misure che possono assistere la persona, in base ai suoi bisogni nelle diverse fasi della malattia.
  • Viene agevolata e potenziata la rete e i rapporti tra persone, famiglie e servizi del territorio.

E' un luogo d’incontro nel quale le famiglie e le persone malate possono respirare un’atmosfera rilassata e accogliente, degustare un buon caffè e consumare una fetta di torta in compagnia; un luogo nel quale sia possibile condividere l’esperienza della malattia, esprimere se stessi, essere ascoltati, riconosciuti e trovare conforto nella lotta contro l’isolamento e la solitudine.

La partecipazione alle attività del Caffè Alzheimer è gratuita.